Agrobacterium tumefaciens, da “ingegnere genetico naturale” a strumento per la produzione di OGM

Agrobacterium tumefaciens, da “ingegnere genetico naturale” a strumento per la produzione di OGM. Prova sperimentale di trasformazione digenetica di foglie di spinacio.

14 dicembre 2016 presso l’LBS

Si tratta del quarto incontro del 14 dicembre 2016 del ciclo Approfondiamo le Biotecnologie, corso di formazione per insegnanti di Scienze e Chimica di scuole secondarie di primo e secondo grado organizzato dalla Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali – Sezione di Pavia (ANISN) con la partecipazione del DBB nel contesto del Piano Nazionale Lauree Scientifiche.

Durante la giornata vengono illustrate tecniche di DNA ricombinante applicate ai vegetali, in particolare come un batterio – Agrobacterium tumefaciens – è in grado di trasformare geneticamente le piante in condizioni naturali e come, da tale sistema sono stati ricavate tecnologie del DNA ricombinante che hanno fatto di questo sistema naturale uno strumento di laboratorio per generare OGM. Sono previste attività pratiche, in particolare la trasformazione genetica e la coltivazione di espianti di cellule di mesofillo fogliare di spinacio

Descrizione dell’attività