Bandi per progetti di ricerca congiunti tra Italia e Israele – 2017: Bando Industriale e Bando Scientifico

Tipologia: RC

Scadenza: 16 gennaio 2017

 
Nell’ambito dell’Accordo di Cooperazione nel campo della Ricerca e dello Sviluppo Industriale, Scientifico e Tecnologico tra Italia e Israele sono pubblicati due bandi per la raccolta di progetti congiunti di ricerca per l’anno 2017.

BANDO INDUSTRIALE 2017

Destinatari: un soggetto industriale (impresa) che conduca attività di ricerca e sviluppo o un soggetto non industriale (università, centri di ricerca, ecc.) italiano congiuntamente con un Partner israeliano (società di Ricerca e Sviluppo eventualmente assistita da un soggetto non industriale).
Nel caso il Partner Italiano sia un soggetto non industriale (università, centri di ricerca, ecc.), questi dovrà obbligatoriamente essere assistito da un’impresa in qualità di associato.

Settori:
– medicina, biotecnologie, salute pubblica e organizzazione ospedaliera;
– agricoltura e scienze dell’alimentazione;
– applicazioni dell’informatica nella formazione e nella ricerca scientifica;
– ambiente, trattamento delle acque;
– nuove fonti di energia, alternative al petrolio e sfruttamento delle risorse naturali;
– innovazioni dei processi produttivi;
– tecnologie dell’informazione, comunicazioni di dati, software, sicurezza cibernetica;
– spazio e osservazioni della terra;
– qualunque altro settore di reciproco interesse.
La partecipazione al bando industriale 2017 prevede la cooperazione del Partner Italiano ed Israeliano allo sviluppo di un nuovo prodotto, processo industriale o servizio che deve presentare caratteristiche di innovazione tecnologica.

Durata: massimo 2 anni.

Finanziamento: ogni progetto selezionato potrà essere finanziato fino ad un massimo del 50% dei costi a carico della parte italiana indicati nel preventivo di spesa.

BANDO SCIENTIFICO 2017

Destinatari: una Università o un Centro/Istituto di ricerca italiano congiuntamente con un Partner israeliano (istituto di ricerca).

Settori:
– ripiegamento proteico e interazioni proteina-proteina: applicazioni alle malattie metaboliche;
– sviluppo ed implementazione di nuovi metodi geofisici per a) migliorare la previsione dei terremoti, b) scoperta ed esplorazione di risorse naturali nel sottosuolo (gas, petrolio, minerali), c) monitoraggio ambientale dei contenitori di acque naturali ( sorgenti acquifere, laghi, mari).

Durata: massimo 2 anni.

Finanziamento: ogni progetto selezionato potrà essere finanziato fino ad un massimo del 50% dei costi a carico della parte italiana indicati nel preventivo di spesa. Il sostegno finanziario accordato a ciascun progetto non potrà superare i 100.000 Euro per parte per l’intero periodo di 2 anni.

Sito: http://www.esteri.it/mae/it/ministero/servizi/italiani/opportunita/accordi_coop_indscietec.html