Un coinvolgimento genetico nella difficoltà di riconoscere i volti

È di questi giorni la notifica della pubblicazione sulla rivista Neuroscience del primo studio sulla prosopagnosia (l’incapacità di riconoscere i volti) che integra due importanti discipline scientifiche, la Psicologia e la Genetica.

I risultati dello studio, condotto da un team di giovani psicologhe e genetiste/i sotto la guida delle neuropsicologhe Dott.ssa Zaira Cattaneo (Dipartimento di Psicologia, Università Milano-Bicocca e IRCCS C. Mondino, Pavia) e Prof.ssa Roberta Daini (Dipartimento di Psicologia, Università di Milano-Bicocca) e del genetista Dr Sergio Comincini (Dipartimento di Biologia e Biotecnologie, Università di Pavia),
hanno evidenziato un possibile contributo genetico al disturbo comportamentale nella prosopagnosia congenita.

Per maggiori informazioni: sito UNIPV News